I PREMI DELLA 1° EDIZIONE – I CIMELI DEL MARE

Luna Rossa – parte di winch in carbonio dello scafo vincitore della Louis Vuitton Cup 2000, offerto da Patrizio Bertelli – Team Luna Rossa

Foto di Alessandro Vitale

Mistral Ita 25 – pinna del windsurf vincitore della medaglia d’oro alle Olimpiadi di Sydney, offerto da Alessandra Sensini.

Foto di Alessandro Vitale

Arcidiavolo – l’elica del primo scafo da corsa offshore a stabilire un record mondiale U.I.M. di velocità con trasmissione ad elica di superficie (20 agosto 1976; classe OP2; 67,69 nodi; pilota Giorgio Tognelli), offerta da Marco, Michele e Riccardo Tognelli.

Foto di Alesandro Vitale

Cadillac – una delle due eliche del catamarano offshore che detiene il record assoluto nella Viareggio-Bastia-Viareggio (1992; classe OP1; 92 nodi; piloti: Domenico Achilli- Alberto Brombin), offerta da Lino Di Biase.

Foto di Alessandro Vitale

 

Mascalzone Latino – la ruota del timone del “Farr 40” più volte Campione del Mondo, offerta da Vincenzo Onorato – Team Mascalzone Latino.

Foto di Alessandro Vitale

 

Fila 1999 – piede in titanio dell’albero dello scafo vincitore della Around Alone, offerto da Giovanni Soldini.

Foto di Alessandro Vitale

Forcola Giuseppe Carli – la forcola di prua dell’imbarcazione a remi (s-ciopon) con cui Silvana Soccol ha partecipato e concluso (unica donna) tutte le prime 26 edizioni della Vogalonga di Venezia, offerta da Silvana Soccol.

Foto di Alessandro Vitale

Clan des Team – segmento dell’albero in carbonio del maxilibera vincitore di quattro “Cento Miglia del Garda”, offerto dal Circolo Velico Gargnano.

Foto di Alessandro Vitale

Il salvagente personale di Matteo Bernard, campione europeo Optimist 2008 e Velista dell’anno Audi under 25 (premio Carlo Marincovich), offerto da Matteo Bernard.

Foto di Alessandro Vitale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *