CV R.Bottazzi Schenone e P. Melani

6° EDIZIONE – 22 aprile 2015

6° EDIZIONE - 22 aprile 2015

Benvenuto da parte del Capitano di Vascello Roberto Bottazzi  Schenone al Circolo Ufficiali della Marina

Patrizia Melani Marincovich Featured image

E’ la 6° edizione del Premio nato per ricordare Carlo.  Già la 6° edizione, da non credere sia come vola il tempo, sia come il Premio cominci a “decollare”. Lo conoscono gli autori che scrivono di mare, cominciano a conoscerlo gli editori. Se nei primi anni, girando per gli stand del Salone del Libro di Torino facevo fatica a parlare con qualcuno, dopo la visita del 2014 sono tornata con 4 libri per il concorso.

E in questa edizione i libri analizzati sono stati 19: 9 per la saggistica, 7 per la narrativa e 3 per la sezione Junior dove c’è stata grande battaglia, sul filo dei centesimi. C’è più attenzione, c’è più sensibilità nei confronti del mare? Sicuramente si, e questo piccolo Premio va nella direzione giusta. Come al solito un grande grazie va agli Armatori, agli atleti, ai Circoli ed alle Associazioni che contribuiscono a rendere questo Premio diverso e speciale.

Con i loro “cimeli” permettono di far rivivere la vittoria sportiva, anche nel nome di Carlo. Grazie  alla Giuria che mi sopporta e che sottopongo a maratone di lettura. Grazie a tutti per la pazienza e per il tempo che avete dedicato a quest’impresa che, a quanto pare continua a crescere come Premio letterario che giornalistico.

Alla 6° edizione del Premio, nelle due sezioni giornalistiche  hanno partecipato 12 articoli, e purtroppo solo due di essi hanno raggiunto un punteggio degno di essere premiato.  E poi  ringrazio la Marina per aver “adottato” questo Premio dedicato a scrittori e giornalisti che con i loro libri e articoli ci emozionano raccontando storie di mare.

Questa edizione del Premio inizia con la consegna del “premio speciale” alla solidarietà e al rispetto del mare ad un libro inchiesta scritto con passione e competenza da Niccolò Carnimeo, il nostro inviato nella più grande discarica del Pianeta. Un libro “potente” che ci racconta ciò che infondo abbiamo sempre saputo ma che per cialtroneria ed ignavia non vogliamo vedere.

“Come è profondo il mare” (dalla stupenda canzone di Lucio Dalla) parte dall’Isola di plastica nel nord del Pacifico, vero insediamento/pattumiera dove grazie (o per colpa) delle correnti si ammassa ciò che è plastica e ciò che galleggia, per raccontarci tutto il male che subisce la “catena alimentare” in ogni mare del Pianeta. Un libro che toglie il respiro e che fa riflettere sul nostro futuro.

Consegna il premio la Signora del Mare: Rosalba Giugni che con la sua associazione  Mare Vivo difende il mare, gli abissi, i suoi abitanti, le coste e si è posta la missione di educare adulti e bambini al rispetto di questo bene immenso che ci è stato affidato.

Anche il premio è un oggetto speciale: “Acrilico del Maestro Piergiorgio Baroldi su forcola da gondola veneziana originale del primo ‘900”, della flotta della Reale Società Canottieri Bucintoro 1882 di Venezia

6° edizione

Il Comitato d’Onore, composto da: Patrizio Bertelli, Riccardo Bonadeo, Luca Cordero di Montezemolo, Carlo Croce, Giuseppe De Giorgi, Bruno Della Loggia, Renato “Sonny” Levi, Ezio Mauro, Vincenzo Onorato, Luigi Paganetto, Alessandra Sensini, Andrea Vallicelli e Gianalberto Zanoletti

e

la Lega Navale Italiana
bandiscono il concorso per l’assegnazione del

6° Premio giornalistico/letterario Carlo Marincovich

Il Premio, riferendosi alla straordinaria e coraggiosa figura del giornalista Carlo Marincovich, deceduto improvvisamente il 18 novembre 2008, vuole indicare e accreditare quanti con il loro impegno hanno contribuito alla diffusione (con articoli o libri) di una informazione capace, intelligente, profonda, onesta e riflessiva, nell’ambito della cultura del mare e di quanto, nella storia e nella navigazione a vela o a motore, ci avvicini ad essa.

Art. 1 – Oggetto del Bando

I premi verranno assegnati ad articoli pubblicati su quotidiani, riviste e periodici o ad articoli presenti in siti internet e in newsletter che abbiano per argomento la cultura, la filosofia e l’emozione della navigazione, nonché l’essere in sintonia con il mare, nel rispetto delle coste e nella ricerca storica. Alle sezioni “cultura del mare libri” sono ammessi romanzi, saggi, diari, raccolte di poesie e altre pubblicazioni inerenti. Una sezione è riservata alla letteratura per ragazzi. A discrezione della Giuria, potranno essere assegnati premi speciali, in base al contenuto della pubblicazione stessa.

Art. 2 – Requisiti per la partecipazione

Il concorso è aperto a tutti, esclusi i membri della Giuria, i loro famigliari e tutte le persone che abbiano legami non contrattuali con i giurati o con l’organizzazione del concorso.

Saranno ammessi al concorso i firmatari di articoli e servizi scritti in lingua italiana (non sono ammesse traduzioni da altre lingue) pubblicati nell’anno solare 2014 (dal 1 gennaio al 31 dicembre), su carta stampata, in siti internet o diffusi tramite newsletter. Sono altresì ammessi i libri in tema, pubblicati nello stesso periodo.

Per quanto riguarda gli articoli pubblicati a mezzo stampa verranno presi in considerazione quelli comparsi su quotidiani o riviste effettivamente distribuiti e diffusi nel periodo citato.

Per quanto riguarda gli articoli diffusi tramite internet, verranno presi in considerazione quelli pubblicati e datati nello stesso periodo.

Per quanto riguarda i libri pubblicati da case editrici (anche piccole), devono essere regolarmente distribuiti e venduti in qualsiasi tipo di esercizio commerciale.

Qualora la Giuria individuasse articoli e/o libri interessanti e aderenti ai requisiti richiesti per partecipare al Premio, può segnalarli al Presidente della stessa Giuria che provvederà a mettersi in contatto con le testate, gli autori o le Case Editrici per sollecitarne la partecipazione.

Ciascun concorrente potrà partecipare con un solo articolo o con un solo libro, mentre le testate e le Case Editrici potranno partecipare con più opere.

Art. 3 – Termini e modalità di consegna

Per poter essere ammessi gli articoli e i libri dovranno pervenire alla Segreteria Organizzativa del Premio entro e non oltre il 15 gennaio 2015. I partecipanti dovranno inviare alla Segreteria Organizzativa del concorso un solo articolo in file pdf precisando il nome della testata e la data di pubblicazione.

Per quanto concerne i libri, questi dovranno essere inviati direttamente dalla Casa Editrice agli indirizzi postali dei componenti la Giuria, dopo aver inviato alla Segreteria del Premio (premiomarincovich.segreteria@gmail.com) l’adesione dell’opera al Premio stesso. Sarà cura della Segreteria fornire l’indirizzo dei giurati all’editore. Gli articoli e i libri consegnati oltre il 15 gennaio 2015 saranno insindacabilmente esclusi dal concorso.

E’ facoltà dell’Organizzazione accettare articoli e libri che siano giunti oltre il termine stabilito esclusivamente a causa di impedimenti tecnici di trasmissione e per questo vale la data di invio.

Gli articoli e i libri inviati non verranno restituiti.

Art. 4 – Sezioni

Per gli articoli sono previste due sezioni:

  • Cultura del mare
  • Navigazione a vela e a motore

Per i libri sono previste tre sezioni

  • Cultura del mare (saggi)
  • Cultura del mare (narrativa)
  • Il mare nella letteratura per ragazzi

Art. 5 – Criteri di valutazione

Gli scritti (articoli e libri) presentati verranno valutati dalla Giuria in base all’originalità dei temi considerati, ai valori comunicativi, allo stile, alla completezza e alla rigorosità dell’informazione e della ricerca. Non verranno presi in considerazione testi di carattere redazionale o pubblicitario.

I premi saranno attribuiti secondo l’insindacabile giudizio della Giuria.

La Giuria comunicherà i risultati alla Segreteria Organizzativa del Premio la quale provvederà ad elaborare i calcoli e ad avvisare tutti i partecipanti sulla data della cerimonia di premiazione.

Art. 6 – Giuria

La Giuria è così composta :

Presidente e segreteria organizzativa:

Patrizia Melani Marincovich

Giurati:

  • Sergio Abrami (progettista)
  • Emanuela Di Mundo (giornalista)
  • Elena Lenzi (progettista)
  • Roberto Camerini (uomo di mare)
  • Paolo Lodigiani (progettista, giornalista)
  • Decio Carugati (scrittore, critico designer)
  • Andrea Mancini (uomo di mare)
  • Ida Castiglioni (giornalista, scrittrice)
  • Paolo Martinoni (uomo di mare)
  • Gianni Mura (giornalista)
  • Massimo Gregori (progettista, scrittore)
  • Elisabetta Strickland (docente, scrittrice)
  • Claudio Nobis (giornalista)
  • Luigi Vianello (giornalista)

Art. 7 – Premiazione

I vincitori saranno invitati a ritirare i premi nell’ambito di una manifestazione, presso il Circolo Ufficiali della Marina Militare, a Roma, in data da destinarsi.

I premi conferiti saranno parti e componenti originali o oggetti appartenuti a imbarcazioni o personaggi che hanno fatto la storia dell’andar per mare.

Art. 8 – Aspetti normativi

I premi sono considerati a tutti gli effetti corrispettivo d’opera e di ingegno ai sensi dell’art. 106 del RDL 1077 del 25/07/1940.

L’Organizzazione è esonerata da qualsiasi responsabilità per eventuali contestazioni che potessero insorgere circa l’originalità o la paternità dell’opera.

Le Case Editrici sono tenute a promuovere i libri vincenti nei modi più consoni (fascettature, presentazioni), per diffondere il valore del libro e contribuire a divulgare la notorietà del Premio.

Art. 9 – Segreteria del Premio

Gli articoli andranno inviati esclusivamente alla Segreteria del Premio per posta elettronica al seguente indirizzo: premiomarincovich.segreteria@gmail.com

Segreteria Premio Marincovich – Via Asmara, 27 – 00199 Roma

Tel.: 06 86219591 – cell.: 348 9996258

Sarà cura della Segreteria inviare ai candidati avviso di ricezione degli elaborati.